Reddito d’impresa, deducibili i premi della polizza caso-morte

Scritto da Segreteria GAA UnipolSai in data: .

(fonte - Intermedia Channel)

La spesa per il contratto di cui è la società a beneficiare viene qualificata come costo inerente

Sono deducibili dal reddito d'impresa i premi pagati per la stipula di polizze a copertura del rischio dei pregiudizi patrimoniali derivanti dalla morte dell'amministratore. Questi costi, infatti, devono considerarsi inerenti all'attività di impresa. È in sintesi quanto affermano i giudici della Ctr Veneto con la sentenza 1183/2/16 (presidente Tenaglia, relatore Habe).

Il caso trae origine dall'impugnazione di alcuni atti di accertamento, notificati per l'indebita deduzione dei premi corrisposti a una compagnia assicurativa per una serie di polizze "caso morte a vita intera" aventi come assicurati i soci e come beneficiario la società.

Per leggere l'intero articolo vai al sito Intermedia Channel 

http://www.intermediachannel.it/reddito-dimpresa-deducibili-i-premi-della-polizza-caso-morte/

Messaggio dei Presidenti

Cari Colleghi, sono passati solo pochi mesi dal nostro Congresso di unificazione e, nonostante il periodo feriale , abbiamo già svolto moltissimo del lavoro...
Leggi Tutto

Segreteria Nazionale G.A.A UnipolSai

C.so Galileo Galilei, 12
10126 - Torino

C.F./P.IVA 11368980014

Tel.: 0116657269 / 0116658601
Fax: 0116657944
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.