Polizze più leggere

Scritto da Segreteria GAA UnipolSai in data: .

(fonte - Intermedia Channel)

Una risoluzione sulla tassazione dei prodotti vita: è il premio a guidare l'esenzione

In caso di liquidazione del capitale per morte dell'assicurato, anche le polizze con prestazioni ricorrenti seguono le regole generali. L'esenzione Irpef a favore dei beneficiari opera solo sulla parte legata al rischio demografico, ossia alla copertura vera e propria dalla possibilità di decesso. I rendimenti finanziari, invece, devono essere tassati.

E per distinguere le due componenti la compagnia assicurativa, chiamata a operare la ritenuta, deve seguire un preciso criterio: se il premio unico iniziale versato dall'assicurato è «divisibile» tra rischio demografico e investimento finanziario l'esenzione va riconosciuta pro-quota. Viceversa, qualora non sia possibile attribuire il premio a ciascuna delle due voci, il reddito imponibile va calcolato con il metodo proporzionale già illustrato con la circolare n. 8/E del 2016, cioè replicando il peso delle due componenti sul valore della prestazione finale. È quanto chiarisce l'Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 76/E di ieri

Per leggere l'intero articolo vai al sito Intermedia Channel

http://www.intermediachannel.it/polizze-piu-leggere/

Messaggio dei Presidenti

Cari Colleghi, sono passati solo pochi mesi dal nostro Congresso di unificazione e, nonostante il periodo feriale , abbiamo già svolto moltissimo del lavoro...
Leggi Tutto

Segreteria Nazionale G.A.A UnipolSai

C.so Galileo Galilei, 12
10126 - Torino

C.F./P.IVA 11368980014

Tel.: 0116657269 / 0116658601
Fax: 0116657944
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.