In una polizza assicurativa la clausola ambigua si interpreta contro la compagnia

Scritto da Segreteria GAA UnipolSai in data: .

(fonte - Intermedia Channel)

La clausola redatta in maniera poco chiara va interpretata contro chi l'ha predisposta. La dichiarazione di «rimettersi al giudice» non rappresenta rinuncia

Il contratto di assicurazione deve essere redatto in maniera chiara e comprensibile. Se però il giudice si trova alle prese con problemi di interpretazione di clausole con una pluralità di significati, allora deve fare ricorso ai criteri ordinari, con in primo piano quello della lettura contro il predisponente. Inoltre, La dichiarazione di «rimettersi al giudice» su una determinata questione di diritto non rappresenta acquiescenza alle richieste della controparte.

Nel proseguimento del giudizio, infatti, questo atteggiamento agnostico può essere abbandonato a favore di una posizione più determinata. Lo chiarisce la Corte di cassazione con la sentenza n. 668 della Terza sezione civile depositata ieri. 

Per leggere l'intero articolo vai al sito Intermedia Channel

http://www.intermediachannel.it/in-una-polizza-assicurativa-la-clausola-ambigua-si-interpreta-contro-la-compagnia/

Messaggio dei Presidenti

Cari Colleghi, sono passati solo pochi mesi dal nostro Congresso di unificazione e, nonostante il periodo feriale , abbiamo già svolto moltissimo del lavoro...
Leggi Tutto

Segreteria Nazionale G.A.A UnipolSai

C.so Galileo Galilei, 12
10126 - Torino

C.F./P.IVA 11368980014

Tel.: 0116657269 / 0116658601
Fax: 0116657944
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.