Fondo Pensione Agenti, un “Nì” non ammissibile e che rimanda il Fondo alla COVIP

Scritto da Segreteria GAA UnipolSai in data: .

(fonte - Intermedia Channel)

Lo SNA ritiene di non poter esprimere l'accettazione o il diniego al piano di riequilibrio del Commissario straordinario Ermanno Martinetto, che aveva richiesto esplicitamente un "SÌ" o un "NO" entro il 18 settembre. Nessuna accettazione condizionata. Lunedì riunione dell'Organo di Amministrazione Straordinaria. La palla passa a COVIP che deve decidere come e di quanto tagliare pensioni in essere e future. Piano definitivo entro il 9 ottobre.

Con una lettera lunga ed articolata, SNA decide di non firmare il piano di riequilibrio e di salvataggio del Fondo Pensione Agenti proposto dal Commissario straordinario Ermanno Martinetto.

Eppure già con la lettera del 13 agosto il Commissario aveva illustrato direttamente allo SNA gli scenari possibili sia in caso di accordo delle Parti Sociali sia in caso contrario. Nella successiva riunione del 10 settembre nella quale era stato illustrato il piano di riequilibrio successivamente inviato via posta certificata e con lettera accompagnatoria (si veda allegato in calce all'articolo) alle Parti Sociali, il Commissario era stato molto chiaro: "Non verranno prese in considerazione accettazioni condizionate, mentre la mancata accettazione espressa sarà considerata non accettazione".

Per leggere l'intero articolo vai al sito Intermedia Channel

http://www.intermediachannel.it/fpa-lo-sna-ritiene-di-non-poter-esprimere-l-accettazione-o-il-diniego-al-piano-di-riequilibrio-del-commissario-un-ni-non-ammissibile-e-che-rimanda-il-fondo-alla-covip/

Messaggio dei Presidenti

Cari Colleghi, sono passati solo pochi mesi dal nostro Congresso di unificazione e, nonostante il periodo feriale , abbiamo già svolto moltissimo del lavoro...
Leggi Tutto

Segreteria Nazionale G.A.A UnipolSai

C.so Galileo Galilei, 12
10126 - Torino

C.F./P.IVA 11368980014

Tel.: 0116657269 / 0116658601
Fax: 0116657944
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.