Nozze Unipol-FonSai, l’ex ad di Generali Perissinotto ai pm: “Operazione malsana per tutti”

Scritto da Segreteria GAA UnipolSai in data: .

(fonte - Intermedia Channel)

Confermate le dichiarazioni di Ligresti sulla processione ad Arcore a favore della Cancellieri. Ma il ministro smentisce: "Accanimento senza limite, disegno che non comprendo"

"Io ho trovato e trovo tuttora inappropriato che il socio di Generali, Mediobanca, si adoperi per questa fusione". A puntare il dito contro le nozze Unipol-Fondiaria Sai, tra gli altri, è stato anche l'ex amministratore delegato delle Generali, Giovanni Perissinotto, sentito in merito dalla Procura di Milano il 20 dicembre scorso in veste di persona informata dei fatti.

"E' ben vero che il cda di Generali mi ha avvicendato proprio nel corso della contesa su Fondiaria ed è anche vero che io non ho nascosto tutte le perplessità che ho espresso e che mantengo sull'iniziativa di Unipol. Ho detto e scritto che questa operazione non mi convinceva e non mi convince per la salute di Unipol. Credo che con questa acquisizione i problemi quanto di Unipol quanto di Fondiaria non siano stati risolti ma portati in avanti", ha aggiunto a verbale l'ex numero uno del primo gruppo assicurativo italiano che proprio per le divergenze con il suo azionista Mediobanca sul caso ha perduto la poltrona.

Per leggere l'intero articolo vai al sito Intermedia Channel

http://www.intermediachannel.it/nozze-unipol-fonsai-lex-ad-di-generali-perissinotto-ai-pm-operazione-malsana-per-tutti/#.Uo3lQ8RLPuw 

Messaggio dei Presidenti

Cari Colleghi, sono passati solo pochi mesi dal nostro Congresso di unificazione e, nonostante il periodo feriale , abbiamo già svolto moltissimo del lavoro...
Leggi Tutto

Segreteria Nazionale G.A.A UnipolSai

C.so Galileo Galilei, 12
10126 - Torino

C.F./P.IVA 11368980014

Tel.: 0116657269 / 0116658601
Fax: 0116657944
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.