FonSai, patteggia Giulia Ligresti

Scritto da Segreteria GAA UnipolSai in data: .

(fonte - Intermedia Channel)

Accordo per due anni e otto mesi di reclusione, 20mila euro di multa, confisca di quote della società Pegasus.

Esce di scena con il patteggiamento di una pena a due anni e otto mesi di reclusione e una multa da 20mila euro Giulia Ligresti (nella foto), una delle figlie del patron di Fondiaria Sai, Salvatore Ligresti, al centro dell'inchiesta della Procura di Torino, coordinata dai pm Vittorio Nessi e Marco Gianoglio, sui reati di falso in bilancio e manipolazione di mercato, insieme a Jonella e Paolo Ligresti e agli uomini rimasti al vertice della compagnia assicurativa fino al 2012.

Un patteggiamento che porta con se anche la confisca della quota dei beni in capo a una delle due figlie di Salvatore Ligresti, nel quadro del decreto di sequestro preventivo emesso dal gip, ad agosto, per un totale di 251 milioni: il 30% delle azioni di Pegasus, la società proprietaria delle residenze personali dei Ligresti, per un valore di circa 1,4 milioni, e del 30% della proprietà degli altri immobili posti sotto sequestro dalla Procura, a cominciare dagli hotel della catena Atahotel

Per leggere l'intero articolo vai al sito Intermedia Channel

http://www.intermediachannel.it/fonsai-patteggia-giulia-ligresti/

Messaggio dei Presidenti

Cari Colleghi, sono passati solo pochi mesi dal nostro Congresso di unificazione e, nonostante il periodo feriale , abbiamo già svolto moltissimo del lavoro...
Leggi Tutto

Segreteria Nazionale G.A.A UnipolSai

C.so Galileo Galilei, 12
10126 - Torino

C.F./P.IVA 11368980014

Tel.: 0116657269 / 0116658601
Fax: 0116657944
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.